Project

General

Profile

Segnalazione #574

UTENTE CREATO IN LOCALE, NON FA PI§ IL LOGIN SE SI "JOINA" IL PC ALLA RETE

Added by Andrea Padovan almost 4 years ago. Updated over 3 years ago.

Status:
Chiuso
Priority:
Bassa
Start date:
07/26/2018
Due date:
% Done:

0%


Description

ciao Paolo e nucleo FUSS,

segnalo che ho creato un immagine (clone) con utente locale
Username =utente
PW= utente

col seguente comando

  1. adduser --home /var/home/utente utente

questo perchè viene richiesto in tante scuole (soprattutto per i portatili) quando questi sono scollegati dalla rete e magari utilizza il WIFI. Può essere comodo anche in situazioni dove la rete LAN per qualche motivo avesse dei problemi, e in casi di emergenza gli utenti possono comunque lavorare in locale e poter stampare compiti in classe o documenti importanti in quel momento (nel caso fossero presenti ovviamente stampanti locali USB): descrivo situazioni già successe in passato.

L'utente locale funziona fino a quando non si "joina" il PC alla rete.
La sua home compare sotto /var/home, ma per falro funzionare, bisogna ricrearlo ri-lanciando il comando

  1. adduser --home /var/home/utente utente

RICHIESTA: si può fare in modo che il JOIN della macchina non influisca su utenti locali creati in precedenza?
grazie
Andrea

History

#1 Updated by Andrea Padovan almost 4 years ago

  • Assignee set to RIPARTIZIONE 9

#2 Updated by Paolo Dongilli almost 4 years ago

  • Assignee changed from RIPARTIZIONE 9 to Andrea Padovan
  • Priority changed from Normale to Bassa

La decisione di disattivare gli utenti locali era stata prevista per impedire che vi fossero utenti locali uguali a quelli in LDAP.

Inoltro il ticket a bassa priorità e appena possibile ci confrontiamo.

#3 Updated by Paolo Dongilli almost 4 years ago

  • Assignee changed from Andrea Padovan to Simone Piccardi

#4 Updated by Simone Piccardi almost 4 years ago

  • Assignee changed from Simone Piccardi to Paolo Dongilli

La creazione di utenti arbitrari andrebbe a cozzare con la gestione centralizzata degli stessi, si può pensare alla creazione di un utente non privilegiato tipo fuss-ospite da salvaguardare dalla cancellazione. Comunque è una decisione che va presa sulla base delle vostre esigenze.

#5 Updated by Paolo Dongilli almost 4 years ago

Per la verità l'utente locale local-fuss-user viene già creato da fuss-client. Sentendo i tecnici si tratterebbe solo di abbreviare un po' lo username di questo utente locale (p.es. utente con pwd uguale allo username).

#6 Updated by Paolo Dongilli almost 4 years ago

  • Assignee changed from Paolo Dongilli to Simone Piccardi

#7 Updated by Paolo Dongilli almost 4 years ago

  • Project changed from 43 to fuss-client

#8 Updated by Simone Piccardi over 3 years ago

  • Assignee changed from Simone Piccardi to Elena Grandi

#9 Updated by Elena Grandi over 3 years ago

  • Assignee changed from Elena Grandi to Paolo Dongilli

Quello che al momento avviene è:

  • vengono cancellati esplicitamente eventuali utenti specificatamente chiamati utente (o antani), in quanto considerati utenti di test
  • viene cercato un utente già esistente tra local-test, local-user e local-utente (in ordine di priorità dal più basso al più alto), se non ce ne sono viene usato il nome local-fuss-user
  • viene impostato quell'utente per avere la home in /var/home/<nomeutente>, in modo da funzionare nel caso non riesca il caricamento delle home condivise.

Cambiare la cosa per verificare anche user e/o cambiare il nome di default usato è una modifica facile, dato che però viene esplicitamente tolto all'inizio mi chiedo se fosse stata una scelta precisa per qualche motivo.

#10 Updated by Paolo Dongilli over 3 years ago

  • Assignee changed from Paolo Dongilli to Andrea Padovan

Andrea, fammi sapere se possiamo convivere con l'utente locale di default "local-fuss-user" che è sufficientemente articolato da evitare che si creino utenze di rete uguali.

#11 Updated by Andrea Padovan over 3 years ago

  • Assignee changed from Andrea Padovan to Paolo Dongilli

ciao Paolo,
effettivamente il problema lo ho riscontrato con portatili sui quali mi è stato chiesto di creare un utente locale "utente" configurato per andare in wifi.

ESIGENZA MIA PERSONALE:
Avendo circa 700 PC da gestire in c.a. 12 scuole diverse, mi è sicuramente comodo creare un'immagine (clone) da portare ovunque, con già tutti gli utenti locali richiesti.
Direi che ne parliamo alla prossima riunione tecnica in modo da condividere anche le esigenze/esperienze degli altri colleghi.
a presto. grazie. Andrea

#12 Updated by Andrea Padovan over 3 years ago

  • Status changed from In elaborazione to Chiuso

come concordato ieri nella nostra riunione tecnica, questo temo per ora lo possiamo abbandonare.
Creeremo utenti locali "aggiuntivi" in caso di bisogno.
Esiste sempre e comunque l'utente locale standard "local-fuss-user"
Chiudo il ticket

Also available in: Atom PDF